L’attività di valutazione immobiliare è appannaggio di diverse figure del c.d. “Real Estate” dagli Agenti Immobiliari ai Tecnici come Dottori Agronomi, Geometri, Architetti, Ingegneri, Periti etc. fino a tutti i vari investitori immobiliari o esperti e da ultimo, in ordine di tempo, le piattaforme on line che valutano gli immobili.

Per stabilire il Valore di Mercato di un immobile ogni uno vanta una ricetta segreta che raramente mostra e spiega proprio perché “segreta” l’unica parte per così dire esposta è la cifra monetaria finale frutto della “ricetta segreta.”

Il problema è che su tale cifra l’ignaro interessato deve assumere o subire una delle decisioni più importanti della sua vita economica: acquistare, vendere, ottenere un credito, oppure un esproprio o un indennizzo.

Diversi sono i punti su cui si può giudicare l’affidabilità di una perizia tecnico economica, oggi ci occuperemo solo della parte meramente valutativa.

Qui il compito di giudicare tutto sommato è semplice e alla portata di tutti sono: LE PROVE!

Servono le prove puntuali che hanno portato il valore di mercato e le uniche prove universalmente riconosciute e comprensibili sono le Compravendite di immobili simili all’oggetto in esame.

Non serve altro!

Se ci sono state le compravendite c’è mercato di chi compra e chi vende se non ci sono state le compravendite non c’è mercato anche se ci sono molte offerte in vendita.

Inutile dire ma le Quotazioni tengono conto delle vendite (non è vero! Leggete bene come sono fatte!).

Ovvero altri che sostengono: meglio guardare alle offerte in vendita perché sono più attuali (prospettano desideri, sogni non i Prezzi veri).

Su quest’ultimo punto si potrebbero citare sentenze su sentenze anche di Cassazione… ma non volendo annoiare il lettore, nella speranza che sia sufficiente la logica comune, procediamo con l’esposizione.

Ma dove e come recuperare tutte le compravendite di immobili in una zona d’Italia?

Come certamente saprai, gli atti di compravendita (rogiti) sono depositati presso le conservatorie dei registri immobiliari di ogni provincia tranne dove vige il diritto tavolare.

Purtroppo, interrogare direttamente la conservatoria non è facile né tanto meno divertente oltre che potenzialmente molto costosa.

Ma la tecnologia ha fatto passi da gigante anche in questo settore e ha messo a disposizione un portale, unico in Italia, in cui da soli o con un consulente puoi accedere a tutti, ma veramente tutti, i pdf degli atti notarili degli ultimi 5 anni in Italia.

Il portale lo trovi su www.RicercaCompravendite.it

Dal portale potrai comprendere quanti immobili (es: appartamenti, ville, garage, negozi, capannoni o terreni etc..) ci sono in zona e quanti venduti nel periodo di tuo interesse, vederli da Street View e su mappa e decidere se acquistare l’atto per conoscerne il prezzo e le condizioni di vendita.

Quindi, per riassumere, se devi giudicare una valutazione immobiliare prima di guardare il Valore in euro (tipicamente l’ultima cifra in basso a destra) guarda su cosa è basato e chiedi al tuo interlocutore di mostrarti gli atti veri e la mappa di dove e quanto sono avvenuti.

Se il tuo interlocutore tentenna … suggeriscigli www.RicercaCompravendite.it

Prodotti correlati:
European Valuation Standards 2020 STIMATRIX forMaps STIMATRIX® LT STIMATRIX® PRO